(Video) Gp Portogallo 1985: Senna

(Video) Gp Portogallo 1985: Senna

“Pensi di avere un limite, così provi a toccarlo. Accade qualcosa. E immediatamente riesci ad andare più veloce, grazie al potere della tua mente, alla tua determinazione, al tuo istinto e grazie all’esperienza. Puoi volare molto in alto.”

Ayrton Senna

Ieri, 1 Maggio 2021, era la festa dei lavoratori. Non solo, era anche il giorno di una ricorrenza importantissima per qualsiasi appassionato di Formula 1. Il ricordo di un giorno in cui un pezzo dello sport intero se n’è andato dopo essersi schiantato contro il muretto all’uscita della curva del Tamburello a Imola.

Quel pezzo di sport era incarnato da un uomo, chiamato Ayrton Senna. Questo articolo doveva uscire ieri, ma per problemi tecnici è uscito solo oggi. Non importa, questo genere di articoli basta che esca. E uscirà.

Il 1985 vide il brasiliano alla guida della Lotus, a caccia della sua prima vittoria in Formula 1. Senna aveva già dimostrato di essere velocissimo sul bagnato durante il Gran Premio di Monaco dell’anno prima, nel quale avrebbe probabilmente vinto se non fosse stato per la bandiera a scacchi anticipata per le condizioni proibitive.

Ma quel giorno, al circuito dell’Estoril, non sarebbe andata in quel modo.  Il brasiliano era stato veloce anche sull’asciutto delle qualifiche, conquistando la pole, quindi la gara si prospettava molto interessante.

Sotto una pioggia battente, Ayrton dominò dal primo all’ultimo giro, conquistando il grand chelem (pole, vittoria e giro veloce stando al comando per tutta la durata del Gran Premio) e la prima di 41 vittorie, che lo porteranno a vincere 3 campionati del mondo e ad essere ricordato come uno dei più forti piloti di Formula 1 di tutti i tempi.

Inoltre, da oggi la rubrica storica si arricchisce di un nuovo contenuto: grazie ad alcune mod di Assetto Corsa, abbiamo ricreato i tempi di Senna, facendo un giro nel layout di allora del circuito dell’Estoril con la Lotus 98T (che sfortunatamente è dell’anno successivo, il 1986, ma era la migliore a disposizione). Speriamo vi possa piacere.

Avatar

Luca Martinelli, appassionato di Motorsport da anni. Seguo con interesse qualsiasi tipo di gara, ma in particolare la Formula 1. Molto interessato alla storia di essa, scrivo articoli storici ma anche di analisi e/o confronto sulla Formula 1 attuale