(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-9389885222842446", enable_page_level_ads: true });

Regolamento 2020: che cosa cambia?

Regolamento 2020: che cosa cambia?

Nella giornata di oggi è stato pubblicato dalla FIA il regolamento definitivo per la stagione 2020 che, insieme alla bozza presentata nel novembre scorso, presenta alcune interessanti modifiche che meritano di essere analizzate. In grassetto troverete quelle che sono le parti del regolamento che sono state riviste.

Ogni team avrà la possibilità di sfruttare 3 MGU-K durante la stagione. E’ probabilmente la modifica più importante che permetterà ai team di essere maggiormente aggressivi in gara e nella rotazione dei componenti della PU

 

Verrà rivista la penalità per chi salterà la pesa durante le prove libere, dal prossimo anno non verrà immediatamente obbligato il pilota a partire dalla PitLane ma decideranno i commissari del Gp che penalità infliggere.

Le parti della monoposto che verranno sostituite sotto parco chiuso e che non sono soggette a penalità dovranno ora essere completamente UGUALI e non simili. Ricorderete bene la mini polemica che si venne a creare poco prima dell’inizio del Gp del Canada 2019 quando Lewis Hamilton sostituì sulla propria monoposto un componente della PU con un altro che presentava delle caratteristiche simili in forma e peso. Dal 2020 non sarà più possibile.

I team che schiereranno un nuovo pilota nel 2020 avranno a disposizione una giornata di test, se tale pilota non viene utilizzato in nemmeno una gara allora il team perdere un giorno di test invernali 2021

Chi nel 2020 si qualificherà in Q3 ma sarà costretto a partire in PitLane NON dovrà usare lo pneumatico utilizzato per qualificarsi. Un episodio simile si verificò durante il Gp di Monza sulla monoposto di Kimi Raikkonen. Il pilota finlandese fu penalizzato con un drive trough.

 

Pirelli potrà lavorare sulle gomme già dal primo febbraio 2020 (con vetture 2018/2019)

Farà ritorno la bandiera a scacchi e scomparirà definitivamente il pannello luminoso. Tale scelta è stata fatta per evitare episodi simili al Giappone in cui per un problema di software la gara venne interrotta un giro prima.

I team NON potranno più coprire le vetture durante i test pre stagionali, a meno che queste non presentino danni causati da un incidente oppure non abbiano il fondo montato

Il peso minimo passa da 743Kg a 745Kg

È stato parzialmente rivisto il protocollo riguardante il controllo dei campioni di carburante.

 

Ultima Staccata

Siamo due ragazzi universitari cresciuti con la passione dei motori fin da bambini. Fondatori del progetto "JIFTY" nel 2017, abbiamo deciso di continuarlo modificandolo in Ultima Staccata. Il nostro obbiettivo sarà sempre quello di offrirvi un'esperienza il più possibile professionale.