Le 10 migliori citazioni di Ayrton Senna

Le 10 migliori citazioni di Ayrton Senna

Ayrton Senna è ritenuto da molti tifosi e addetti ai lavori come il miglior pilota della storia della Formula 1. L’asso brasiliano, che in carriera ha guidato per Toleman, Lotus, McLaren e Williams, vanta ben 3 titoli mondiali e 41 Gran Premi vinti. Magic, questo il suo soprannome, ha avuto un impatto incredibile sulla storia del Circus e nel cuore di tifosi: la sua rivalità con Prost è stata, probabilmente, la più appassionante di sempre.

Per celebrare, nel nostro piccolo, la memoria del campione Brasiliano, vi riportiamo dieci delle sue migliori citazioni.

1.

“I ricchi non possono vivere su un’isola circondata da un oceano di povertà. Noi respiriamo tutti la stessa aria. Bisogna dare a tutti una possibilità.”

2.

“Pensi di avere un limite, così provi a toccare questo limite. Accade qualcosa. E immediatamente riesci a correre un po’ più forte, grazie al potere della tua mente, alla tua determinazione, al tuo istinto e grazie all’esperienza. Puoi volare molto in alto.”

3.

“Non si tratta solo di tonicità o di massa muscolare, si tratta della potenza fisica che ricavi parlando al tuo corpo ed alla tua mente… E lo si impara solo facendolo, credo. C’è qualcosa di speciale nel concentrarsi su se stessi, nel conoscere i propri limiti, capire la natura della propria forza, quali sono le proprie capacità, per cercare di arrivare ad essere una persona meno spigolosa.”

 

4.

“Quando mi mancherà un centesimo di secondo rispetto a al giorno prima, pianterò tutto.”

5.

“Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere. Sognare è necessario, anche se nel sogno va intravista la realtà. Per me è uno dei principi della vita.”

6.

“Sono drogato. Drogato di vittoria. In questo momento sono totalmente dipende dal successo: corro, vinco e dunque vivo.”

7.

“Se un giorno dovessi avere un incidente che mi dovesse costare la vita, vorrei fosse sul colpo. Non vorrei passare ore a soffrire in ospedale o passare il resto della vita in una sedia a rotelle. Io voglio viviere intensamente perché io sono una persona intensa.”

 

8.

“Arrivare secondo significa soltanto essere il primo degli sconfitti.”

9.

“La vita è troppo corta per avere dei nemici.”

10.

“Credo si possa correre a 300 all’ora limitando il rischio al minimo. Occorre sedersi ad un tavolo insieme ai rappresentanti della federazione e ai costruttori. Bisogna impegnare uomini e soldi nella ricerca del migliore compromesso tra sicurezza e spettacolarità. Nessuno ci ha ordinato di correre in F1, ma non siamo pagati per morire.”

Ultima Staccata

Siamo due ragazzi universitari cresciuti con la passione dei motori fin da bambini. Fondatori del progetto "JIFTY" nel 2017, abbiamo deciso di continuarlo modificandolo in Ultima Staccata. Il nostro obbiettivo sarà sempre quello di offrirvi un'esperienza il più possibile professionale.