F1, il CEO di Alpine: “non possiamo fare una stagione di m***a”

F1, il CEO di Alpine: “non possiamo fare una stagione di m***a”

Alpine si prepara al suo esordio assoluto in Formula 1 dopo il quinto posto del 2020, quando il team si chiamava ancora Renault ed alla guida della scuderia nel ruolo di CEO c’era Cyril Abiteboul.

La sfida con il gruppo centrale composto da McLaren, Aston Martin, Ferrari ed AlphaTauri sembra destinato a riproporsi anche in questo 2021, ed a questo proposito è intervenuto il nuovo CEO di Alpine, Luca De Meo, che ha preso le redini del team nell’estate scorsa nell’ambito del progetto Renaulution: “L’aspettativa è di migliorarci di gara in gara“, ha commentato alla vigilia del primo Gran Premio del 2021 in Bahrein in un’intervista:proveremo a non retrocedere rispetto a dove siamo arrivati lo scorso anno, ma non sarà facile: alcuni team sono migliorati davvero tanto.

Il nostro focus è ovviamente sul 2022: la vera sfida inizia lì. Ma non per questo possiamo permetterci di fare una stagione, diciamo, di merda, perchè abbiamo Fernando che vorrebbe vincere sempre ed Esteban, che è giovane e ha bisogno di migliorarsi per cui non può permettersi di sprecare tempo rimanendo in fondo alla griglia […] [i piloti] hanno una forte motivazione. Dobbiamo dar loro il meglio che possiamo. Siamo qui per lavorare duramente e migliorare gara dopo gara. Vediamo come andrà

Luca De Meo, CEO di Alpine in Formula 1
Emanuele Breschi

Emanuele Breschi, scemaax sui social: Laureato in Scienze Politiche con un master in Comunicazione anche se ho passato più ore su Netflix o alla Playstation che sui libri. Appassionato da sempre di Formula 1 ed Esports, a volte insieme.